Istituto Figlie di San Camillo

L’Istituto Figlie di S. Camillo testimonia la sua missione cristiana attraverso l’assistenza agli infermi svolta dalle proprie strutture ospedaliere che s’ispirano a principi etico – morali di umanità e professionalità per la tutela della vita.

(+39) 030 2910311

info.bs@figliesancamillo.it

Via Filippo Turati, 44

25123 - Brescia (BS)

(+39) 030 2910311

info.bs@figliesancamillo.it

Via Filippo Turati, 44

25123 - Brescia (BS)

Il Percorso di Presa in Carico dei Pazienti Cronici

Da gennaio 2018 ha preso avvio, in Lombardia, il nuovo modello di presa in carico dei cittadini affetti da patologie croniche e/o in condizioni di fragilità. Si definisce “cronico” un paziente che si trova nella condizione di dover convivere nel tempo con una o più patologie, Ai fini dell’inserimento nel nuovo percorso di presa in carico, sono stati considerati gli assistiti dal sistema sociosanitario lombardo, affetti da una o più patologie croniche, in carico ad un Medico di Medicina Generale/Pediatra di Libera Scelta da almeno due anni (circa 3,5 milioni di cittadini).

Nel nuovo percorso, un medico gestore organizza tutti i servizi sanitari e sociosanitari per rispondere ai bisogni del singolo paziente, programmando prestazioni ed interventi di cura specifici, prescrivendo le cure farmacologiche più appropriate, alleggerendo così il paziente dalla responsabilità di prenotare visite ed esami. Il Gestore è il soggetto scelto dal paziente, responsabile della presa in carico del paziente che avviene mediante la predisposizione e condivisione del Patto di Cura e del PAI

Attraverso il Patto di Cura il Gestore  si impegna formalmente a garantire a ciascun cittadino  l’erogazione delle prestazioni e dei servizi necessari e appropriati, con modi e tempi predefiniti.
Il Patto di cura è lo strumento attraverso il quale tra il Paziente e il Gestore viene sancito l’accordo di fiducia. Sottoscrivendo formalmente il Patto di Cura il cittadino esprime il proprio consenso formale ad avviare il percorso di cura con il Gestore che ha scelto. Il Patto di Cura ha validità annuale e non prevede rinnovo automatico.

Il PAI (Piano di Assistenza Individuale) è lo strumento che racchiude la programmazione e la pianificazione personalizzata annuale del percorso di cura di ciascun paziente cronico. Al suo interno sono dettagliate tutte le prestazioni (visite ed esami) e le prescrizioni farmacologiche che il paziente deve effettuare nell’arco di un anno relativamente alle specifiche patologie croniche

L’adesione al percorso di presa in carico avviene dietro specifico invito individuale da parte della Agenzia di Tutela della Salute – ATS  di competenza territoriale. L’inserimento dei pazienti nella nuova modalità di cura segue un percorso strutturato ad invito. Non è quindi previsto un percorso di candidatura spontanea. Per maggiori informazioni: n. verde 800.638.638 (da rete fissa) oppure consultando il sito www.regione.lombardia.it