Istituto Figlie di San Camillo

L’Ospedale M. G. Vannini, sede di DEA (Dipartimento di Emergenza ed Accettazione) di I livello, opera nella rete territoriale dell’assistenza regionale. Il Sistema di Gestione della Qualità dell’Ospedale soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI EN ISO 9001:2015. La Regione Lazio ha rilasciato all’Ospedale l’Autorizzazione all’Esercizio e l’Accreditamento definitivo dal 28 luglio 2015 con DCA n. 355. Il personale sanitario dell’Ospedale ispirandosi al binomio “scienza nuova carità antica” è orientato all’umanizzazione dell’assistenza al malato e, attraverso il continuo sviluppo della propria professionalità e grazie all’elevata tecnologia delle attrezzature diagnostico-terapeutiche di cui dispone, assicura elevati livelli qualitativi delle cure prestate.

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

Clinical Risk Management

Per Clinical Risk Management si intende la gestione del rischio in ambito sanitario e per poter gestire tale rischio, sono necessarie le conoscenze adeguate a prevenire gli errori, valutare i rischi, analizzare le situazioni, pianificare le attività formative e di aggiornamento continuo del personale sanitario. Il rischio clinico è la probabilità che un paziente sia vittima di un evento avverso, cioè, subisca un qualsiasi danno o disagio imputabile, anche se in modo involontario, alle cure mediche prestate durante il periodo di degenza, che causa un prolungamento del periodo di permanenza nella struttura sanitaria e quindi un peggioramento delle condizioni di salute o la morte.

La Direzione ha nominato quale Clinical Risk Manager dell’Ospedale il dr. Danilo Celleno allo scopo di avviare dei programmi di perfezionamento che siano in grado di correggere continuamente gli errori quando si verificano. L’introduzione di una metodologia di gestione del rischio permette di misurare e stimare il rischio per sviluppare strategie per governarlo.

L’Ospedale M. G. Vannini per prevenire l’errore medico utilizza strumenti che consentono, attraverso un processo graduale, di identificare, valutare, comunicare, eliminare e monitorare i rischi associati a qualsiasi attività sanitaria. A questo scopo il GGSRC è impegnato nella promozione di una cultura del rischio fondata sulla convinzione che gli errori rappresentano, se adeguatamente ponderati e analizzati, preziose opportunità di miglioramento e correzione delle prassi operative. La conoscenza dei problemi collegati al rischio sono finalizzati al miglioramento dell’organizzazione stessa. Infatti, gestire il rischio significa anche migliorare la qualità delle cure.

Parlare di qualità delle cure oggi significa parlare non solo di efficienza e di efficacia delle prestazioni, ma anche e soprattutto di sicurezza del servizio offerto. Tra le attività pianificate sono previsti corsi di formazione sulla gestione del rischio clinico dedicati a tutto il personale dell’Ospedale M. G. Vannini durante i quali gli operatori sanitari, il personale di supporto e il personale amministrativo viene addestrato a riconoscere il rischio e ad evitarlo.

Risk Manager: Dr. Danilo Celleno

CUP