Istituto Figlie di San Camillo

L’Ospedale M. G. Vannini, sede di DEA (Dipartimento di Emergenza ed Accettazione) di I livello, opera nella rete territoriale dell’assistenza regionale. Il Sistema di Gestione della Qualità dell’Ospedale soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI EN ISO 9001:2008. La Regione Lazio ha rilasciato all’Ospedale l’Autorizzazione all’Esercizio e l’Accreditamento definitivo dal 28 luglio 2015 con DCA n. 355. Il personale sanitario dell’Ospedale ispirandosi al binomio “scienza nuova carità antica” è orientato all’umanizzazione dell’assistenza al malato e, attraverso il continuo sviluppo della propria professionalità e grazie all’elevata tecnologia delle attrezzature diagnostico-terapeutiche di cui dispone, assicura elevati livelli qualitativi delle cure prestate.

(+39) 06 242911

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

(+39) 06 242911

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

I Doveri

I DOVERI

 

1. Il cittadino malato quando accede alla struttura sanitaria è invitato ad avere un comportamento responsabile in ogni momento, nel rispetto e nella comprensione dei diritti degli altri malati, con la volontà di collaborare con il personale medico, infermieristico, tecnico e con la direzione della sede sanitaria in cui si trova.

2. L‘accesso in ospedale o in un‘altra struttura sanitaria del complesso ospedaliero esprime da parte del cittadino/ paziente un rapporto di fiducia e di rispetto verso il personale sanitario, presupposto indispensabile per l‘impostazione di un corretto programma terapeutico e assistenziale.

3. E‘ un dovere di ogni paziente informare tempestivamente i sanitari sulla propria intenzione di rinunciare, secondo la propria volontà, a cure e prestazioni sanitarie prenotate affinché possano essere evitati sprechi di tempi e risorse.

4. Il cittadino è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi che si trovano all‘interno della struttura ospedaliera, ritenendo gli stessi patrimonio di tutti e quindi anche propri.

5. Chiunque si trovi nella struttura dell‘Ospedale è chiamato al rispetto degli orari delle visite stabiliti dalla Direzione Sanitaria, al fine di permettere lo svolgimento della normale attività assistenziale terapeutica e favorire la quiete e il riposo degli altri pazienti. Inoltre per motivi igienico sanitari e per il rispetto degli altri degenti presenti nella stanza ospedaliera è indispensabile evitare l‘affollamento intorno al letto.

6. Per motivi di sicurezza igienico-sanitari nei confronti dei bambini si sconsigliano le visiteinospedaledei minoridiannidodici. Situazionieccezionalidiparticolare risvolto emotivo potranno essere prese in considerazione rivolgendosi al personale medico del reparto.

7. Insituazione diparticolare necessitàle visite aldegente,aldi fuoridell‘orario prestabilito dovranno essere autorizzate con permesso scritto rilasciato dal Primario o da persona da lui delegata. In tal caso il familiare autorizzato dovrà uniformarsi alle regole del reparto ed avere un rispetto consono all‘ambiente ospedaliero, favorendo al contempo la massima collaborazione con gli operatori sanitari.

8. Nella considerazione di essere parte di una comunità è opportuno evitare qualsiasi comportamento che possa creare situazioni di disturbo o disagio agli altri degenti rumori, luci accese, radioline con volume alto, ecc.).

9. E‘ dovere rispettare il riposo sia giornaliero che notturno degli altri degenti. Per coloro che desiderino svolgere eventuali attività ricreative sono disponibili le sale soggiorno ubicate all‘interno di ogni reparto.

10) In ospedale è vietato fumare. Il rispetto di tale disposizione è un atto di accettazione dellapresenzadeglialtrieunsanopersonalestilediviverenellastrutturaospedaliera.

11) L‘organizzazione e gli orari previsti nella struttura sanitaria nella quale si accede devono essere rispettati in ogni circostanza. Le prestazioni sanitarie richieste in tempi e modi non corretti determinano un notevole disservizio per tutta l‘utenza.

12) E‘ opportuno che i pazienti ed i visitatori si spostino all‘interno della struttura ospedaliera utilizzando i percorsi riservati ad essi, raggiungendo direttamente le sedi di loro stretto interesse.

13) Il personale sanitario, per quanto di competenza, è invitato a far rispettare le norme enunciate per il buon andamento del reparto ed il benessere del cittadino malato.

14) Il cittadino ha diritto ad una corretta informazione sull‘organizzazione della struttura sanitaria, ma è anche un suo preciso dovere informarsi nei tempi e nelle sedi opportune.

CUP
  • Diagnosi prenatale I trimestre (Translucenza nucale e Bi Test)

    Il Vannini amplia l'offerta assistenziale in gravidanza. Ora è possibile prenotare i test per la diagnosi prenatale al I trimestre di gravidanza (Tra...

    9 gennaio 2018
  • Dono Oltralpi onlus

    La Onlus Dono Oltralpi è un’Associazione nata con lo scopo di sostenere e promuovere le attività missionarie delle Figlie di San Camillo in Americ...

    22 dicembre 2017
  • Donare il sangue può salvare una vita

    Anche presso l'Ospedale MG Vannini è possibile donare il sangue. Ogni martedì un'autoemoteca dell'Associazione donatori di sangue "La Rete per Tut...

    5 dicembre 2017