Istituto Figlie di San Camillo

L’Ospedale M. G. Vannini, sede di DEA (Dipartimento di Emergenza ed Accettazione) di I livello, opera nella rete territoriale dell’assistenza regionale. Il Sistema di Gestione della Qualità dell’Ospedale soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI EN ISO 9001:2015. La Regione Lazio ha rilasciato all’Ospedale l’Autorizzazione all’Esercizio e l’Accreditamento definitivo dal 28 luglio 2015 con DCA n. 355. Il personale sanitario dell’Ospedale ispirandosi al binomio “scienza nuova carità antica” è orientato all’umanizzazione dell’assistenza al malato e, attraverso il continuo sviluppo della propria professionalità e grazie all’elevata tecnologia delle attrezzature diagnostico-terapeutiche di cui dispone, assicura elevati livelli qualitativi delle cure prestate.

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

CONCORSO DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA ANESTESIA E RIANIMAZIONE N.° 8 POSTI. Data della prova scritta e rettifica ripartizione dei punteggi tra le prove d’esame

CONCORSO DIRIGENTE MEDICO DISCIPLINA ANESTESIA E RIANIMAZIONE N.° 8 POSTI. Data della prova scritta e rettifica ripartizione dei punteggi tra le prove d’esame

Oggetto: Concorso Dirigente Medico disciplina anestesia e rianimazione n.° 8 posti

Facendo seguito all’articolo pubblicato su questo sito web in data 18 gennaio 2019 con riferimento all’oggetto, si comunica agli Interessati ammessi a sostenere la prova scritta che si terrà il giorno 16 luglio 2019 alle ore 9:00 presso la Scuola per Infermieri “Padre Luigi Tezza” sita in via Labico 74, 00177 Roma.

I candidati dovranno presentarsi alla prova muniti di valido documento di riconoscimento, provvisto di fotografia.

Inoltre sempre in relazione al Concorso Pubblico per titoli ed esami, per la copertura di otto posti di Dirigente Medico, disciplina di Anestesia e Rianimazione, Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 3 del 08/01/2019, si comunica che, a rettifica di mero errore materiale, con riferimento alla ripartizione dei punteggi tra le tre prove d’esame (scritta, pratica ed orale) indicata nel paragrafo “Commissione esaminatrice” dell’Avviso di concorso, la precedente ripartizione (“i punti per le prove d’esame sono così ripartiti: – 15 punti per la prova scritta – 15 punti per la prova pratica – 50 punti per la prova orale”) è da intendersi sostituita come segue:

“I punti per le prove d’esame sono così ripartiti:

  • 30 punti per la prova scritta
  • 30 punti per la prova pratica
  • 20 punti per la prova orale”.

Riferimento: BURL 52 27/06/2019 Ordinario