Istituto Figlie di San Camillo

L’Ospedale M. G. Vannini, sede di DEA (Dipartimento di Emergenza ed Accettazione) di I livello, opera nella rete territoriale dell’assistenza regionale. Il Sistema di Gestione della Qualità dell’Ospedale soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI EN ISO 9001:2008. La Regione Lazio ha rilasciato all’Ospedale l’Autorizzazione all’Esercizio e l’Accreditamento definitivo dal 28 luglio 2015 con DCA n. 355. Il personale sanitario dell’Ospedale ispirandosi al binomio “scienza nuova carità antica” è orientato all’umanizzazione dell’assistenza al malato e, attraverso il continuo sviluppo della propria professionalità e grazie all’elevata tecnologia delle attrezzature diagnostico-terapeutiche di cui dispone, assicura elevati livelli qualitativi delle cure prestate.

(+39) 06 242911

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

(+39) 06 242911

inf.vannini@figliesancamillo.it

Via di Acqua Bullicante, 4

00177 - Roma (RM)

Storia dell’Ospedale

L‘Ospedale Madre Giuseppina Vannini dell‘Istituto delle Figlie di San Camillo, opera nella realtà sanitaria romana da numerosi decenni. La Struttura inizia la sua attività nel 1912 come Casa per anziani per trasformarsi successivamente nel 1950 in Casa di Cura convenzionata Figlie di S. Camillo e nel 1980 in ospedale generale di zona Figlie di S. Camillo (classificato con deliberazione della giunta regionale del Lazio n° 6252 del 14 dicembre 1979). Nel 1993 assume il nome attuale di Ospedale “Madre Giuseppina Vannini. La Regione Lazio ha rilasciato all’Ospedale l’Autorizzazione all’esercizio e l’Accreditamento definitivo dal 28 luglio 2015 con DCA n.° 355. Fin dall‘inizio della sua attività (primi del 900), è stato attuato un continuo lavoro di ampliamento e ristrutturazione, al fine di poter accogliere tra le corsie e gli ambulatori dell‘ospedale i pazienti che ogni anno affluiscono ai vari settori della diagnostica-terapeutica avanzata.

La Direzione Generale ha investito ingenti risorse per dotare la struttura delle più moderne apparecchiature e oggi l‘Ospedale con i suoi servizi si pone all‘avanguardia tra le strutture sanitarie della Regione Lazio che erogano l‘assistenza a ciclo continuativo diurno e per acuzie. L‘Ospedale Madre G. Vannini, ispirandosi al binomio “scienza nuova carità antica”, è orientato all‘umanizzazione dell‘assistenza al malato attraverso lo sviluppo delle professionalità delle équipe dei sanitari e l‘elevata tecnologia delle attrezzature diagnostico-terapeutiche. Nel 2016 la Direzione Generale, in collaborazione con la Fondazione Roma, ha potenziato ed ottimizzato i servizi ospedalieri offerti, consentendo ai medici di visualizzare, attraverso tablet e smartphone, le immagini radiologiche e tutti i precedenti clinici degli assistiti costituendo per ciascuno di loro il DSE (Documento Sanitario Elettronico). Il sistema introdotto, che è aperto e adattabile a future evoluzioni, assicura ai medici la immediata disponibilità dei dati storici dei pazienti, identifica gli assistiti in modo univoco, consente l‘integrazione di tutti i sistemi utilizzati nei vari reparti, garantendo al tempo stesso la sicurezza dei dati . Il medico può avere accesso in tempo reale, direttamente al letto del paziente, a tutti i dati presenti nell‘archivio informatico, ai referti, alle radiografie, alle tac, alle risonanze magnetiche, alle analisi di laboratorio, a tutta la diagnostica strumentale ed è quindi in grado di avere un quadro clinico esaustivo e completo del paziente.

Altro elemento di novità in tema di sicurezza è rappresentato dalla dotazione anche nei reparti del Braccialetto Identificativo Unico dei pazienti. Si tratta di una striscia di carta plastificata sulla quale vengono impressi un codice a barre e un numero identificativo, che individuano in modo univoco il paziente, evitando ogni possibilità di errore. Il medico, attraverso la telecamera del proprio dispositivo portatile, potrà identificare facilmente e con assoluta certezza il paziente. Inoltre è stata estesa a tutta la struttura la copertura WIFI che consente ai ricoverati, al personale ed a tutte le persone che accedono all‘Ospedale la fruizione di servizi informativi. Trattassi di rete WIFI di ultima generazione in grado di garantire la sicurezza dei datti nelle diversificate articolazioni ed esigenze della Struttura ospedaliera.